La fine dell'inverno è vicina. Imbolc (2 febbraio) inizia a profumare l'aria dei fiori che nasceranno. 
Imbolc è la promessa dell'arrivo della primavera.
E' arrivato il momento di benedire i semi che nasceranno presto in una nuova vita.

IMBOLC

Imbolc è una festa che rappresenta la luce. Purifichiamo la nostra essenza.
Accendiamo le candele, purifichiamo la casa ed i nostri oggetti con l'incenso. 
Il sole sta tornando a far luce sul nostro essere. 
Dedichiamoci all'arte, alla poesia, alla divinazione, alla consacrazione. 

E' tempo di risalire dalle profondità della nostra caverna e di riconoscere il sacro che è in noi.

Questa festa onora particolarmente la Luna come simbolo di fertilità.
Purifichiamoci dentro e fuori, curiamo l’alimentazione e facciamo dei bagni, come se fossero delle vere e proprie meditazioni o rituali.

I semi si muovono sotto Madre Terra ed i primi segni di una primavera imminente infondono speranza e forza di volontà. Sai che i semi che hai seminato precedentemente possono crescere, ma questo sta a te deciderlo.

Decidere se curare costantemente il giardino della tua anima.
Possiamo decorare il nostro spazio sacro con la croce di Brigit, candele chiare o comunque bianche, il calice e simboli di purificazione come il sale. Bere dalla coppa e creare la croce sono due piccoli rituali; la croce può diventare un piccolo amuleto che riempiremo d’intenti e che ci proteggerà.

 

Quando l'energia di Imbolc aleggia nell'aria, costruiamo, creiamo, rinnoviamoci abbandonando le paure, ascoltiamo la Terra che anch'essa si rinnova e prendiamo esempio da lei. Sta arrivando il tempo della rinascita dove le energie dell'universo ruotano a spirale verso di noi aiutandoci a celebrare un'esplosione di forza e vitalità. Facciamo entrare la primavera che si avvicina in punta di piedi.

Unknown Track - Unknown Artist
00:00 / 00:00