La collina del drago

Illustrazione by Sant Jordi 

L’elfo Thomas verso un piccolo villaggio si incamminava

passeggiando e saltellando

un dolce motivetto intonava.

Era arrivato in paese col suo sorriso grande

E tutti gli abitanti l’avevan con gioia accolto.

Al paese c’erano gnomi, fate ed elfi che vivevano in quelle verdi lande

Impegnati tutti come sempre nell’abbondante raccolto.

D’un tratto una collina dal verde manto,

tirò uno sbuffo di fumo bianco

Tutti gli abitanti fatati caddero quasi in un pianto

perché avevano paura di quell’animale stanco…

Quello che viveva sotto la collinetta

verde era come l’erba alta

faceva tremare ogni casetta

quando un sospiro faceva pensare alla bestia risvegliata.

 

“Cosa c’è di così terribile sotto quella collina?”

Chiese l’elfo Thomas con aria sbarazzina.

“C’è un grosso drago, perennemente arrabbiato!”

Rispose una fatina prima di tornare nel suo pianto.

L’elfo Thomas, incredulo del fatto

andò lassù camminando di soppiatto.

La bestia era ormai svegliata

E disse all’elfo con aria svogliata

“Di starmene qui sotto sono stanco,

In superficie proprio a nessuno manco!”

L’elfo Thomas assai intenerito

prese per zampa quell’amico così grande

Portandolo sopra quella collina annebbiata

Mostrò quanto fosse tenera quella bestia gigante.

 

Infondo infondo non era cattivo ed arrabbiato…

Voleva solo un posto in quel piccolo villaggio

Che comprese che era solo un drago annoiato.

Unknown Track - Unknown Artist
00:00 / 00:00